Sensori ABS (ESP) Bosal

Sensori ABS (ESP) Bosal

I veri sistemi di sicurezza della vettura spesso sono quelli che non si vedono, e l'ABS costituisce di diritto uno dei sistemi più importanti della sicurezza della nostra automobile. Della sua esistenza ci accorgiamo soltanto quando l'auto viene portata a limite della sua capacità frenante, e spesso averlo o no rappresenta la differenza tra un brutto incidente ed un piccolo spavento.

L'Antilock Braking System (ABS) Bosal impedisce il bloccaggio delle ruote nelle frenate profonde e lunghe, evitando il pattinamento del pneumatico e la conseguente perdita di stabilità della vettura. L'attivazione dell'ABS è vitale soprattutto nei fondi stradali scivolosi (bagnati o innevati). L'ABS non riduce solo gli spazi di frenata, ma aiuta al mantenimento della guidabilità in frenata, evitando che la vettura scivoli sull'asfalto: mantiene la aderenza del pneumatico sull'asfalto e quindi la capacità di cambiare direzione anche durante la frenata di emergenza.

I sensori ESP giocano un ruolo nell'attivazione dell' ABS, permettendo l'assistenza nella frenata di emergenza, aiutando l'auto ad ottenere la massima decelerazione anche se il guidatore non ha premuto il pedale fino in fondo.

Nel caso di attivazione dell' ABS, questo resta acceso e lampeggiante il tempo necessario a che il check di sistema torni nella norma, quindi si spegne. Se la spia resta accesa potrebbe esserci un avaria al sistema, per cui è necessario rivolgersi al proprio meccanico, in alcuni casi basterà un reset del sistema, in altri bisognerà sostituire il sensore che si è danneggiato.

Bosal produce ABS per diversi modelli di auto circolanti, sia passivi (per ruote dentate) che attivi (con codificatore magnetico) dotati dei requisiti di precisione, dimensione e robustezza, oltre che naturalmente di design, specifici per l'automobile. Nel nostro store troverete inoltre modelli universali da poter installare nelle auto più datate.

Divertitevi in sicurezza sulla vostra automobile, installando l'ABS Bosal.

Informazione: www.Autoparti.it

Commenti su questo articolo


    Non è ok

Related_spots



Notizie correlate